Cos’è la Costa Rica???  Sono oceani che si infrangono contro le rocce su spiagge di una bellezza disarmante, al cospetto di madre natura che racchiude la sua anima nelle foreste pluviali , circondata dalla protezione di possenti vulcani attivi, ammaliandoci con lo splendore dei suoi parchi nazionali, con il fascino delle coste impervie, fino all’armonia delle sue riserve marine.

tamarindo-paesaggio-spiaggia-costarica

Un piccolo e sottile istmo di terra, abbracciato da due oceani, vaso di Pandora della biodiversità, capace di donarci nella stessa giornata l’intensità dell’alba sui Caraibi e quella del tramonto sul Pacifico … tutto questo è la Costa Rica, un mondo che rievoca nell’immaginario comune il giardino dell’eden, dove felici Adamo ed Eva vivevano circondati dalle are scarlatte, delle scimmie scoiattolo, dalla folta vegetazione, dove si nascondevano giaguari e tapiri che come ombre appena accennate, e i serpenti tentatori…

[dt_sc_h3]Quindi scegliete di vivere una vacanza in Costa Rica on the road, per vivere l’avventura della vostra vita.[/dt_sc_h3]

Arrivati a San José, la capitale, recuperiamo la macchina , per proseguire il cammino , che la nostra avventura verso nord…. Abbia inizio.

eruzione-vulcano-arenal-costa-rica

Potremo ammirare il Volcán Arenal, maestoso ed elegante, che si colora del rosso più vivo avvolto dalla lava incandescente, e approfittando della sua laguna si potrà raggiungere Monteverde, piacevolmente accompagnati dal magico e splendente quetzal, uccello tipico del luogo.

Siamo al cospetto della giungla impenetrabile, dove allegramente giocano pioggia e nebbia, e la foresta nebulare prende forma.

Percorrendo la Costa Rica on the road si avrà la possibilità raggiungere il Pacifico, e approfittare delle sue immense spiagge per rilassarsi al sole ed ammirare silenziosi gli amanti del surf, che arrivati da tutto il mondo, cercano quotidianamente di sfidare le onde.

kitsurf-costa-rica-la cruz-jpg

Vivere la Costa Rica on the road , vuol dire immergersi nella verità delle origini del mondo e così kilometro su kilometro seguirete la via delle meraviglie e giungerete fino al Parque Nacional Carara, luogo incontaminato e scelto da tantissimi animali come meta ideale per vivere.

Dirigendoci verso a sud sul nostro cammino incontreremo la cittadina portuale di Quepos, da dove si potrà partire per il Parque Nacional Manuel Antonio, il parco più conosciuto del paese.

manuel_antonio.parco.costa.ricajpg

Rimarrete affascinati dalla regina del luogo, la foresta pluviale che si estende verso il mare ospitando in un particolare ecosistema animali rari, tra cui la scimmia scoiattolo del Centro America, dove regna la vegetazione della giungla e animali bellissimi come le scimmie cappuccino i procioni che fanno da custodi a questo idilliaco mondo fatato , e si potrà ammirare e percepire l’ultimo sospiro del sole che si spegne al tramonto.

Il nostro cammino procede, la Costa Rica on the road non attende, e il paesaggio cambia diventando maestoso ed impervio, siamo giunti a Bahía Drake, guadando il fiume.

dominical-costa-rica

Dominical ci appare come una visione all’orizzonte , tra il rumore delle onde gigantesche che si contrappone al silenzio assordante di un’atmosfera rilassata e senza stress

Ma il cammino e i luoghi da vivere e ammirare sono tanto…procediamo e arriviamo agli estremi del paese Uvita, a 17 km da Dominical, il punto di partenza per il Parque Nacional Marino Ballena, una meravigliosa ed incontaminata riserva marina, dove, se fortunati incontrerete e avvisterete le mastodontiche balene megattere.

balena- salto-costa-rica-

La Costa Rica on the road ci chiama ….direzione Península de Osa, dove impervio ci attende il Parque Nacional Corcovado, roccaforte della biodiversità.

Luogo in cui, pacificamente vivono e convivono, specie come le are scarlatte, il formichiere gigante, il tapiro di Baird e l’aquila arpia, molto bella ma anche molto rara da avvistare.

acquila-arpia-costa-rica
[dt_sc_h3]La Costa Rica on the road ha ancora tanto da proporvi ….[/dt_sc_h3]

Il Tortuguero, un pezzo di terra donata dal mare e destinata a custodire l’anima incontaminata della terra, luogo prescelto dalle tartarughe liuto, per la loro delicatissima nidificazione.

Cahuita, dolce brezza afro-caraibica, col tipico profumo di noce di cocco e cacao, e accompagnati da un sottofondo di musica reggae, si prosegue verso Limón, per giungere a Puerto Viejo de Talamanca, regione che ospita alcune delle riserve indigene della Costa Rica e in cui si possono ammirare i parchi La Amistad e Chirripó.

cachuita-costa-rica-

I chilometri scorrono e i nostri sguardi immortalano immagini che rimarranno imprese per sempre nel cuore , come forme indelebili che non riusciremo a dimenticare …questo e molto di più è la Costa Rica on the road.

 

Piaciuto l’articolo ?? Condividetelo con i vostri amici….Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.