Animali strani meravigliosi unici nella loro diversità vivono nelle foreste, nelle montagne più alte o nelle profondità degli abissi della Costa Rica.

La natura è ricca di animali strani, è qualche cosa di veramente eccezionale, creando esemplari unici nel loro genere.

[dt_sc_h3]Di seguito alcune degli animali che popolano la fauna “particolare “ della Costa Rica.[/dt_sc_h3]

Manta birostris

volo-cabo_manta-rays-jumping-costa ricajpg

In lontananza potrebbe sembrare un aquilone perso in mare, ma in realtà stiamo parlando di una manta gigante, si può vedere sollevarsi a quasi 3 metri d’altezza dalla superficie del mare,al largo della Costa Rica.

Le salterine, così soprannominate, possono raggiungere un’apertura “alare” anche di 6 metri, compiono diversi balzi agitando le pinne pettorali una volta in aria come per volare , se siete abbastanza fortunati di incontrare le più giocose , si potrebbero addirittura esibite in un salto mortale, prima di ricadere in acqua con un sonoro tonfo.

Il margay

margay-su-albero-costa-rica

Il margay, chiamato anche anche gatto di Wied, è un felide di dimensioni medio-piccole che vive nella zona forestale e nel subparamos delle alte montagne di San José, capitale della Costa Rica, a 3200 m di altitudine.

Ha bellissimi e grandissimi occhi, dall’iride di color marrone scuro, con interno la pupilla ovale.

Normalmente e poco più grande del gatto domestico, oltre che per il bel mantello, chiazzato e disseminato di ocelli lunghi e irregolari, esso si distingue per la figura slanciata, il corpo sottile, le lunghe zampe, la testa arrotondata e la coda, lunga e folta, che lo rendono caratteristico.

Appena nati e fino a quando resteranno, piccoli, questi felidi hanno pelame lanoso e morbidissimo, molto più pigmentato di quello degli adulti.

Umbonia Spinosa

Umbonia Spinosa-su-ramo-costa-rica

Animale strano dai tratti particolari è considerato una specie dannosa per quanto riguarda la frutta e le piante ornamentali.

Si può trovare in Messico, Guatemala, Honduras, El Salvador, Costa Rica, Panama, Colombia, Venezuela, Guyana, Suriname, Perù e Brasile.

Raganella della Costa Rica

raganella-costa-rica-rana-di-vetro

Cercate , quanto vi è possibile di non fissare quei bellissimi occhioni a lungo di quest’ animale strano ,così particolarmente azzurri e screziati, perché rischiereste di rimanere ipnotizzati!

Ma lo sguardo magnetico non è l’unica caratteristica particolare del piccolo anfibio della famiglia delle Centrolenidae, piccolissimi animali che non raggiungono i tre centimetri di lunghezza.

La ranocchia, infatti, è anche famosa per avere una pelle semitrasparente in corrispondenza del ventre, che permette di intravedere gli organi interni.

Anche per questo curioso attributo le è valso il soprannome di “rana di vetro”.

Ogcocephalus porrectus

Ogcocephalus porrectus-costa-rica

Il famoso pesce pipistrello dalle labbra rosse, pessimo nuotatore che anziché nuotare preferisce camminare sul fondo dell’oceano utilizzando le sue pinne come zampe.

Vive in mari tiepidi e temperati, su fondali di tipo sabbioso, a circa 100 metri di profondità; sono carnivori, nutrendosi di molluschi, granchi, gamberi e piccoli pesci e la loro pinna dorsale non ricopre un ruolo nel mantenere l’equilibrio, trasformandosi, piuttosto, in una protrusione sopra il capo, in grado di attrarre le prede.

Maiale Marino

maiale-marino-costa-rica

Non facciamoci mancare anche quest’ animale strano della Costa Rica, il maiale marino!

Esattamente!!! esiste addirittura un maiale che vive in acqua, sia nell’oceano Atlantico sia nel Pacifico, e l’unica cosa di cui si nutre sono i fanghi delle profondità marine.

Si tratta di un’evoluzione, dai vecchi “cetrioli di mare”, e il suo aspetto è assolutamente inquietante ma simpatico!!

Rana Atelopus

Costa-Rica-rana -pagliaccio-pg

Stiamo parlando di una famiglia di rane dai colori molto particolari e diversi tra loro che si trovano in Bolivia e Costa Rica.

Purtroppo, come diverse volte capita con le speci più indifese, molte delle sottospecie sono ormai estinte, ma quelle che ancora esistono non sono meno meravigliose e variopinte, tanto da portare appunto un soprannome che gli si addice proprio la rana pagliaccio.

Argiope savignyi

ragnatela -.Argiope savignyi-costa-rica-jpg

A qualcuno potrebbe sembrare un centrotavola curioso di pizzo ricamato, e invece no, quello che vedete qui è la tela di un ragno.

Per l’esattezza un esemplare di ragno tigre, fotografato in Costa Rica, in mezzo alla sua complessa tela.

Gli Argiope decorano le loro ragnatele per tenere esercitate le ghiandole produttrici di seta aciniforme, un materiale molto resistente che usa per immobilizzare le prede.

[dt_sc_h2]Animali strani e padroni strani, Chito il pescatore e Pocho il coccodrillo…. [/dt_sc_h2]

E per ultimo, momentaneamente, vi lasciamo con un coccodrillo e un pescatore di nome Chito che giocano insieme.

Sono curiose immagini che possiamo ammirare con occhio incredulo e divertito nei confronti di una scena ambientata in mezzo alla natura e che appare piuttosto insolita.

La location e sempre la stessa la Costa Rica, dove un pescatore di cinquantatre anni gioca gioiosamente, mettendo da parte ogni forma di paura, con un compagno di giochi di nome Pocho, il suo coccodrillo compagno di tanti divertimenti.

L’animale accoglie le “coccole” del pescatore, ricambiandole con tanto amore..anche se è un grande animale strano…

 

Quindi che siano piccolissimi o giganteschi la morale e sempre questa….se noi amiamo e rispettiamo loro, loro ameranno e rispetteranno noi….

Non Vi aspettavate tutti questi animali Strani?? rendete partecipi anche i vostri amici di tutto questo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.