Lavoro in Costa Rica

La domanda più ricorrente inerente il lavoro in Costa Rica che ci viene posta è la seguente: “Mi voglio trasferire  e trovare lavoro, sono disposto a fare qualsiasi lavoro in Costa Rica , cosa potrei fare ?” oppure “ Salve sono un pensionato che in Italia tira a campare, vorrei incrementare la mia pensione con qualche lavoro in Costa Rica part-time , cosa mi consigliate ?”.

 

Chiariamo da subito, anche se esistono alcune eccezioni che potranno essere affrontate di volta in volta, che in Costa Rica non è assolutamente possibile trovare un lavoro in Costa Rica regolare se non si è prima ottenuta la residenza permanente o la cittadinanza.

Le leggi sul lavoro in Costa Rica, molto differenti da quelle italiane, sono state concepite per proteggere i lavoratori locali (residenti e con cittadinanza) evitando che gli stranieri svolgano attività che possono essere svolte da chi è residente o ha la cittadinanza. Questo elementare ragionamento serve per salvaguardare il lavoro alle persone con residenza o cittadinanza.

Esistono eccezioni ? Si, ma sono poche, se non pochissime. Eccone un esempio: se si è altamente specializzati in un determinato campo di attività e non esiste analoga specializzazione da parte di una cittadino o residente del Costa Rica , è possibile, ottenere un permesso annuale di lavoro. Ma sappiate che la Costa Rica non è il terzo mondo, pertanto grazie ad un alto livello di istruzione dispongono di specialisti in quasi ogni settore di attività. Quindi saper fare bene il pizzaiolo, il muratore, l’imbianchino o l’elettricista, per quanto bravi siate, non permette di poter essere assunto in quanto altamente specializzato.

Se comunque avete il requisito essenziale, cioè siete altamente specializzati in una determinata attività e sul territorio non vi è nessuno che può svolgere quel compito, si apre uno spiraglio di possibilità. Giunti però a questo punto dovrete fare i conti con il salario che è notevolmente più basso di quello che verrebbe pagato in Italia ( dal 30 al 50% in meno ) mentre il costo della vita è molto elevato.

Il costo del lavoro in Costa Rica, per moltissimi tipi di impieghi, è sancito semestralmente ed è possibile visionarlo sul sito ufficiale  del Ministero del Lavoro della Costa Rica.

I dipendenti di un Società italiana (o di qualsiasi altro Paese) che ha interessi commerciali in Costa Rica, può svolgere la propria attività lavorativa purchè sia stipendiato dalla Società stessa ed abbia ottenuto una Residenza temporanea nel paese.

Quindi, dopo questa doverosa premessa, il consiglio che ci sentiamo di darvi è il seguente: se volete mollare tutto e trasferirvi in Costa Rica per vivere e lavorare, prendete in seria considerazione di aprire o rilevare un’attività. Tutto sarà più semplice.

 

 

 

STIPENDI :

 

Affrontando il discorso gli stipendi per il lavoro in Costa Rica, abbiamo selezionato una serie di categorie “standard”, così che possiate confrontare la vostra attuale posizione (lavoratori dipendenti) con l’offerta del mercato costarricense.

Se non trovate la vostra professione, non esitate ad inviarci un’email a  info@costaricanewtravel.com per avere delucidazioni o maggiori informazioni oppure compilate il modulo al fondo della pagina.

Generalmente comunque, visto gli stipendi medio-bassi, consigliamo sempre un trasferimento con investimento e apertura di un’attività commerciale (anche piccola) in proprio.

 

denaro-costa.ricajpg

 

Gli stipendi sono stari rilevati

 dal sito ufficiale della

Caja Costarricense de Seguro Social

Indice Salariale

Prezzi aggiornati a Novembre 2019 (cambio 1 € Euro = 650 colones )

 Si riferiscono allo stipendio mensile

di un campione di categorie di lavoratori dipendenti

 

Descrizione Stipendio in Colones Stipendio in Euro
Autista 450.000    692,00
Guardia 400.000    615,00
Medico Servizio Sociale 900.000 1.385,00
Infermiere 700.000 1.076,00
Cassiera 400.000    615,00
Contabile 450.000    692,00
Segretaria 400.000    615,00
Diplomato in farmacia 550.000    846,00

 

]La “parola” a chi si è trasferito per lavoro:

  • Francesca e Mariatrasferiti da Lucca
    Siamo arrivate in Costa Rica nel 2008, siamo 2 sorelle e ci siamo trasferite per ritrovare quella serenità che in Italia avevamo perso. All’ inizio non è stato facile riadattare completamente le nostre abitudini. Ma con l’aiuto della gente del posto (abbiamo vissuto per qualche tempo a Samara), ci siamo integrate benissimo. Adesso la nostra attività l’abbiamo spostata a San Josè, anche se quando ci è possibile torniamo volentieri qualche giorno a Samara per contemplare i fantastici tramonti  .
  • Luca e Robertatrasferiti da Sondrio.
    Tutto è iniziato per giorco. Io e Luca ci siamo presi 6 mesi di tempo per capire se e come avremmo potuto vivere e lavorare in Costa Rica. Abbiamo aperto una piccola attività di vendita di souvenirs per turisti. Ovviamente essendo molto legato al turismo nei periodi di bassa stagione abbiamo dovuto implementare con altri lavorretti. Adesso a distanza di 5 anni la nostra attività va benissimo e riusciamo a vivere bene e a fare anche qualche viaggetto in questo fantastico centroamerica.
  • Barbara e Stefano e 2 figlitrasferiti da Monza
    Mio marito ha rilevato una piccola soda (tipica trattoria locale) con 20 posti a sedere. Io mi occupo della gestione famigliare. Abbiamo iscritto i nostri figli a scuola (uno alle elementari e l’altro all’asilo). Due volte alla settimana il più grande ha il corso di surf e stanno imparando lo spagnolo e l’inglese. Siamo contenti della nostra scelta. Abbiamo riacquistato la nostra fiducia, serenità e solarità che nel corso del tempo in Italia avevamo perso. Quando gli amici italiani ci vengono a trovare dicono che siamo fortunati. Beh io rispondo che non è questione di fortuna , non abbiamo vinto alla lotteria, ma abbiamo fatto delle scelte. Certo non facili, siamo lontani dai nonni, dai parenti e dagli amici di sempre. Ma siamo noi, stiamo bene e siamo felici. E questo ci basta.
  • Sandra e Michelatrasferite da Cosenza
    Siamo due sorelle che dopo aver chiuso nel 2012 la nostra piccola attività, abbiamo deciso di trasferirci in Costa Rica alla ricerca di nuove avventure lavorative. Oggi gestiamo circa 20 appartamenti. Siamo contente della nostra scelta perchè lavoriamo per vivere e non come in Italia che vivevamo per lavorare. Ci si riesce a ritagliare gli spazi per i propri interessi, le tasse sono basse, anzi bassissime. Certo a volte mancano alcuni confort che avevamo sotto casa in Italia. Ma la libertà e il sorriso che abbiamo ritrovato in Costa Rica, valgono qualche piccolo sacrificio. Abbiamo iniziato le pratiche per la residenza. Quello che vi possiamo dire è Pura Vida … Viva il Costa Rica

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo contatto Cellulare (consigliato)

Scegli l'argomento (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio