La Costa Rica, confina a nord con il Nicaragua, a sud-est con il Panama, è bagnata a est dal Mar dei Caraibi e a ovest e sud-ovest con l’oceano Pacifico, è di appartenenza della Costa Rica anche Cocos Island, nell’oceano Pacifico, questa isola è stata dichiarata Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1997.

isola-del-coco-costa-ricajpg

[dt_sc_h3]Come si presenta il panorama della Costa Rica?[/dt_sc_h3]

La Costa Rica è un paese montuoso, l’altitudine è tra 900 e 1800 metri sul livello del mare.

Sono tre le principali catene montuose: la Cordillera de Guanacaste, la Cordillera Central e la Cordillera de Talamanca (Costarica), bisogna anche segnalare un numero impressionante di vulcani, 116 in totale, di cui cinque ancora attivi, che sono tenuti monitorati.

costa-rica-catena-montuosa-alba-

Circondato da valli che sono la Valle Centrale e la Valle di Guarco, dove risiede la maggior parte della popolazione del paese,nella valle centrale, situata nel cuore della Meseta, si concentrano i tre quarti della popolazione, con la capitale San José e il suo agglomerato urbano che da soli contano un terzo dei costaricani.

La pianura invece si estende lungo il litorale caraibico e la costa del Pacifico, la cui linea è nettamente più irregolare, soprattutto a causa della penisola ancora selvaggia di Nicoya.

Golfo-di-Nicoya-Costa-Rica.new.travel
Con una stagione secca che va da dicembre ad aprile, la Costa Rica t’invita a programmare il tuo viaggio proprio in questo periodo, mentre durante la stagione delle piogge, da maggio a novembre, bisogna prepararsi ad affrontare temperature elevate.

Le pianure costiere invece si estendono per 1.290 km, questo paese ha lati molto diversi su una superficie molto ridotta di soli 52.000 km².

Con il suo 6% della biodiversità mondiale, senza falsa modestia , si può affermare che la Costa Rica è un parco naturale a cielo aperto, fra i 32 parchi nazionali, 8 riserve biologiche, 51 riserve faunistiche e 13 riserve forestali, i nomi di Tortuguero, Palo Verde, Monteverde, Chirripó o Corcovado, solo per citare le più famose tra le aree dedicate alla protezione della biodiversità, vi saranno presto familiari nel corso del vostro viaggio in Costa Rica: questo paese ha fatto della conservazione della natura e del turismo ecologico la sua principale fonte di reddito.

BRAULIO-CARRILLO.parco.nazionale.costa.rica

 

Le foreste, grande Panorama della Costa Rica, sono ricche riserve di ebano, zattera, mogano e cedro, Oltre a querce, cipresso, mangrovie, Felci, gallo cedrone, alberi di kapok e palme.

Grande ricchezza del paese con più di 1000 specie , sono le di orchidea, è la regione con la più alta densità di orchidee del mondo, principalmente in Monteverde.

Orchidee-Costa-Rica_National-Flower-pg

Sono molti gli animali selvatici , che abitano in Costa Rica, come il puma, il giaguaro, il cervo, la scimmia, il coyote, l’armadillo e numerose specie di uccelli tra cui il quetzal, yigüirro e il colibrì.

Il panorama della Costa Rica prevede una grande varietà di verde ben il 46.8% della superficie totale è coperto da foreste e giungle, e circa 25% il territorio è tutelato, con più importante varietà di flora e fauna è la patria di, 230 specie di mammiferi, 840 specie di uccelli, 15 specie di anfibi, 255 specie di rettili e 130 specie di pesci d’acqua dolce.

Altra particolarità del panorama della Costa Rica è Il fiume Savegre, situato a San Isidro del General , questo rio, è il più pulito fiume del continente americano.

Rio -savage-costa-rica

Insomma, questo piccolo paese dell’America centrale, vi stupirà in ogni luogo andrete ,mostrandovi il panorama della Costa Rica, che sarà unico al mondo.

Vi è piaciuto l’articolo ?? Condividetelo con i vostri amici…grazie di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.