Serpenti della Costa Rica

Serpenti della Costa Rica.

 

Sono tantissimi gli animali che popolano questo piccolo Paese dell’America centrale, di qualsiasi genere e famiglia, tra le tante specie ci sono i serpenti della Costa Rica, centodiciotto specie non velenosi e solo diciotto specie sono Serpenti velenosi.

Tra realtà e leggenda , sono tantissime le superstizioni ormai radicate nella mentalità e nel costume, dei popoli occidentali, ci mostrano molto spesso una realtà falsata della vita e delle prerogative di questi affascinanti animali, impedendocene una giusta valutazione.

Una migliore conoscenza dei Rettili è necessaria per conoscere le reali insidie, quando ci sono, e per risparmiare assurde persecuzioni nella maggioranza delle specie, assolutamente innocue e molto utili all’economia della Natura.

Ecco perché vi parleremo dei serpenti della Costa Rica, quelli realmente velenosi, che si dividono in tre famiglie, spiegandovi quali sono.

 

Il Serpente Marino, della Famiglia Hydrophiidae .

serpente-marino-dal-ventre-giallo

 

Questo tipo di serpente vive principalmente sul versante dell’oceano Pacifico, ha una lunghezza che varia da 100 cm. a 150 cm, la sua caratteristica principale e quella di avere una bocca molto piccola e la coda schiacciata a forma di remo che gli permette di essere molto agile e veloce nell’ambiente acquatico.
E normalmente un serpente pacifico, attacca le persone esclusivamente se è provocato, aggiungerei meno male, poiché questo serpente ha il veleno più tossico che qualsiasi altro rettile del pianeta, motivo per il quale è uno degli animali più pericolosi al mondo.
Il veleno di questo esemplare di rettile marino, è 100 volte più potente di quello del serpente terrestre più velenoso, il veleno è composto di una neuro-tossina che nell’uomo provoca prima la paralisi dei muscoli e poi quella della respirazione, provocandone la morte certa.
Se ciò non bastasse, questo micidiale veleno contiene delle sostanze degenerative per le cellule e i vasi sanguigni, causano infatti delle forti emorragie interne, anche nelle persone alle quali sono sottoposte all’antidoto.
Ciò che ci fa stare tranquilli e che fortunatamente i casi di decesso, sono molto proprio rari giacché questo serpente non attacca quasi mai l’uomo se non si sente minacciato.

Il Serpente Coral, della Famiglia Elapidae , un’altra specie di serpenti della Costa Rica che  si suddivide , ulteriormente, in tre gruppi : il Serpente Coral con gli anelli di tre colori , il Coral con gli anelli di due colori , e il Coral Falso.

 

La Coral de anillos de tres colores (con anelli di tre colori).

serpente-Coral-de -tres -colores

 

Visivamente questo serpente è colorato con anelli larghi rossi e neri, intramezzati da anelli gialli (o bianchi) più stretti.
Si può trovare in tutta la Costa Rica fino a 2000 metri sopra il livello del mare, comunemente conosciuto con il nome di “coral macho” o “coralillo”, anche se la velenosità di questa specie è presente sia nei maschi sia nelle femmine.
Le dimensioni di questo rettile sono piccole, la sua grandezza varia da 90 cm a 110 cm, la caratteristica è di avere dei denti molto corti, per questo motivo riesce a mordere solo delle parti piccole del corpo, come ad esempio la pelle tra le dita delle mani o del piede, hanno un veleno neurotossico e chi è morso, deve andare all’ospedale per farsi somministrare il siero anti-veleno

Il Coral de anillos de dos colores (con anelli di due colori).

serpente-corallo-di-due-coloriJPG

 

Molto simile come caratteristiche , ma si differenzia per i colori ; questo tipo di serpente è caratterizzato da anelli rossi e neri, oppure bianchi e neri, conosciuto col nome di “gargantilla”.
Questo tipo di serpente con due anelli, può raggiungere i 120 cm. di lunghezza e si trova nella zona Atalantica e nella zona Nord del Pacifico, fino a 1200 mt. sopra il livello del mare.
Questo specie non è molto numerosa , e di conseguenza si conoscono pochissimi casi di morsi alle persone, comunque qual ora foste attaccati da questa specie si deve correre immediatamente all’ospedale per farsi somministrare il siero anti-veleno,poiché anche la specie con due anelli ha un veleno neurotossico

Coral Falsa (Falso)

serpente corallo falso

Il Coral falso , è un serpentello che ha assunto le forme del vero serpente Coral , per salvarsi dai predatori , che grazie ai suoi colori simili al temutissimo rettile, lo evitano e non lo attaccano temendo il peggio .
Per distinguere il Coral falso, da quello pericolosamente vero, basta ricordarsi una piccola regola: se l’anello rosso tocca quello nero, si tratta della Coral falsa; se l’anello rosso tocca quello giallo (o bianco) siamo di fronte al temutissimo e pericolosissimo Serpente Coral.

Il Serpente Toboba Velenoso, della Viperidae.

Di questo genere ne fanno parte tredici specie diverse, e sono quelle che causano il maggior numero di morsi alle persone ed anche quelle che provocano le maggiori conseguenze fisiche.
Sono: la Cascabel, la Matabuey, la Mocasin, la Terciopelo, la Bocaracà Oropel, la Lora, la Tamagà, la Mano de Piedra, la Toboba de altura, la Toboba chinga e la Vibora de arbol, si possono trovare da costa a costa, in tutto il paese fino a 3000 mt di altezza.

I Serpenti della Costa Rica,  eredi di un grandioso passato, occupano un posto notevole nella considerazione e nella curiosità dell’uomo.


Inconsciamente abbiamo tutti un senso, irrazionale ,di repulsione nei confronti di queste specie , misto a interesse scientifico, dopotutto questi splendidi animali hanno un ruolo importantissimo negli equilibri biologici della natura, e senza un serpente non ci sarebbe mai stata la storia dell’Evoluzione della Vita.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui Social.

Mi permetto di consigliarti, se ancora non lo hai fatto, di iscriverti subito al nostro canale YouTube e attivare la campanellina, così da ricevere la notifica ad ogni nuovo video:

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *