Il 1 ° dicembre 1948, il presidente José Figueres Ferrer del Costa Rica abolì  l’esercito di Costa Rica, dopo la vittoria nella guerra civile in quell’anno.

In una cerimonia nella Cuartel Bellavista, Figueres ha rotto un muro con un martello simboleggiando con questo gesto la fine dello spirito militare della Costa Rica.

Nel 1949, l’abolizione dei militari è stata introdotta dall’articolo 12 della Costa Rica Costituzione.

Il budget recuperato dai militari ora è devoluto  alla sicurezza, istruzione e cultura; il paese mantiene l’ordine grazie alle  forze della Guardia di polizia.

Nel 1986, il presidente Oscar Arias Sánchez dichiarato 1 dicembre il Día de la Abolición del Ejército.

[dt_sc_h3]Ma chi protegge e mantiene l’ordine pubblico ? La Guardia Civil, sicurezza in Costa Rica.[/dt_sc_h3]

polizia.costa.rica.guardia.civil-posto.di-blocco

Deposte le armi fù costituita una grande forza di polizia chiamata Guardia Civil, dipendente direttamente dal Ministero de la Seguridad Publica con sede nella capitale San Josè, gli effettivi in forza sono circa 7000 e loro status primario è quello di mantenere l’ordine pubblico, il controllo del territorio delle frontiere e delle coste, la sicurezza negli aeroporti, più altri compiti istituzionali, affiancate a questa grande struttura si trovano inoltre dei corpi di polizia minori come quelli rurali oppure municipali.

In Costa Rica, la sicurezza,  è un tema molto sentito, indubbiamente è il paese tra i più sicuri  del centroamerica, ma negli ultimi anni bisogna ammettere che non è più il Paese  senza alcun tipo di reato ma  non si può sostenere che sia un Paese pericoloso.

Comunque si devono adottare le più ovvie regole di normale prudenza e cautela durante il soggiorno  e i vari  spostamenti nel Paese.

Ovviamente è sbagliato fare paragoni, perché anche in Costa Rica ci sono zone sicurissime e zone un po’ più a rischio, ma basta evitare le zone periferiche delle grandi città , delle ore notturne, per poter star tranquilli.

E’ quindi consigliato di evitare durante la  notte i quartieri decadenti di San Jose’ e le zone troppo isolate sulle coste nonché i pernottamenti in alberghi di bassissimo livello in particolare a San Josè.

I documenti personali, gioielli ed oggetti di particolare valore vanno lasciati nella cassetta di sicurezza dellì albergo o dell’abitazione.

Evitate di lasciare in auto incustoditi oggetti di valore.

Visitate i parchi  con le guide autorizzate, anche perché sanno dove e come muoversi per la vostra sicurezza e il rispetto della natura e degli animali.

In Costa Rica la pedofilia e le violenze contro minori , sono azioni odiose ed esecrabili, indegne del genere umano, di conseguenza sono giustamente reati gravissimi e puniti severamente con molti anni di carcere, inoltre gli stranieri che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione, etc) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese e puniti con pene severe.

L’unico pericolo si trova nella periferia di San Josè, che ovviamente essendo una città grande e molto popolata, subisce questo problema, altra zona rischiosa è la zona Caraibica, essendo la parte meno sviluppata e con più povertà.

Costa-Rica-San-Jose-di-notte

Molto sviluppate ed organizzate  in Costa Rica sono le  società che forniscono guardie private per sorvegliare di abitazioni, alberghi, centri commerciali, cantieri e altro, si trovano praticamente ovunque ee è una cosa che subito viene percepita da chi visita il paese come  una massiccia presenza sul territorio delle forze dell’ordine, la delinquenza nel paese non è un fenomeno preoccupante, comunque come si suol dire “è meglio prevenire che curare”.

Nonostante la  Costa Rica sia posto in una zona notoriamente “calda” a causa della  sua vicinanza con nazioni che hanno problemi di instabilità interna, oppure perchè sono tra i maggiori produttori di droga del mondo, in tutti questi decenni la coerente  decisione presa nel lontano 1949 è stata confortata da una tranquillità ed armonia di buon vicinato senza eguali e dimostra chiaramente che non sempre le armi sono un deterrente contro eventuali pericoli di aggressione esterne.

aereo-polizia-costa-rica-con-bandiera

[dt_sc_h3]Altre sezioni della Guardia Civil, sicurezza in Costa Rica.[/dt_sc_h3]

Un’altra  sezione molto importante della Guardia Civil è la ” Vigilancia Aerea” ; dispone di un’unica base operativa con sede sull’International Airport Juan Santamaria pocolontana  dalla capitale San Josè ed è anonimamente chiamata base n° 2, numerazione progressiva avendo sostituito la vecchia base n° 1 che era situata a ridosso del confine con il Nicaragua ora completamente dismessa;  in quella zona ci sono anche delle aviosuperfici che potrebbero essere  utilizzate per il supporto logistico dei velivoli in dotazione durante le frequenti missioni di ricognizione in appoggio alla polizia di frontiera che con l’aiuto dei mezzi aerei effettua controlli su eventuali sconfinamenti o immigrazioni clandestine.

Comunque e sempre, in ogni caso e in ogni luogo, con una minaccia di tentata rapina, è sempre consigliato non reagire, fare ciò che dice il rapinatore, anche nel caso che egli sia apparentemente disarmato.

Infatti, i casi con conseguenze gravi,  a volte anche mortali, sono stati solo quelli in cui c’è stato un tentativo di reazione da parte della vittima, è sempre meglio pensare che  perdere un po’ di denaro o degli effetti personali  non è come perdere  la propria vita!!!!!

 

Vi è piaciuto l’articolo ?? Condividetelo con i vostri amici…Grazie di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.