Tradizionalmente l’archeologia è una disciplina mitica, resa molto popolare dai pionieri del XIX e dell’inizio del XX secolo, ma ai nostri giorni resa facile da comprendere per tutti dal cinema con personaggi avventurieri e molto glamour, come Harrison Ford e Lara Croft…

Il turismo archeologico in Costa Rica è in fase di sviluppo, infatti, il paese è più famoso per le sue spiagge e le foreste tropicali, ma grande attrattiva sta sviluppandosi per tutto ciò che è archeologico come ad esempio i resti delle civiltà pre-colombiane.

[dt_sc_h3]Alcuni fantastici siti per approfondire, stimolare la vostra curiosità, sul turismo archeologico in Costa Rica.[/dt_sc_h3]

sfere-pietra-costa-rica

Le Sfere di Pietra.

Conosciute al mondo come qualcosa ancora di magico, sono ad esempio le sfere di pietra di Diquís, un affascinante quanto misterioso reperto storico.

Si tratta di una collezione di circa 300 sfere, in pietra tra gli anni 500 e 1500, il cui diametro va da pochi centimetri a oltre i tre metri.

La popolazione Diquís sono coloro i quali assegnano il nome alle sfere, poiché scoperte da loro, ma ben poco si sa su loro effettivo significato.

Furono scoperte nel lontano 1930, e da allora le pietre sono state prelevate per diventare oggetto d’arredo di giardini e palazzi dei personaggi più famosi e popolari della Costa Rica, purtroppo alcune furono fatte esplodere poiché, illusi, pensavano di trovarvi dentro dell’oro.

Finca6-costa-rica-sfere-jpg

Un solo sito di ritrovamento, chiamato Finca 6, è rimasto integro, e vi si possono trovare molte delle sfere nella loro posizione originale, particolare spettacolo della natura tanto da farne un’area dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2014.

[dt_sc_h3]Un altro importante sito per il turismo archeologico in Costa Rica è la città indigena di Guayabo.[/dt_sc_h3]

turismo-ecologico-guayabo-costa-rica

La città di Guyabo.

Popolata in antichità da villaggi indigeni, questi sono stati sommersi dai fanghi e dalla foresta.

Gli scavi archeologici, in Costa Rica, hanno avuto uno slancio rilevante, e hanno consentito di restaurare l’antica città indigena di Guayabo, a 20 km a nord di Turrialba, sulle pendici del vulcano Turrialba qui si trova il più importante sito archeologico della Costa Rica, anche monumento nazionale.

parco-nazionale-archeologico-guayabo-costa-rica

Le sue strade, cumuli gravi, impianto d’irrigazione e fondazioni puntano a un insediamento che fiorì tra l’800 e il 1400, ma era abitata già nel 500 a.C.

Oggetti artistici in ceramica, giada, oro e pietre semi-preziose forniscono un’importante testimonianza culturale e religiosa del sito.

Per di più una splendida vista della zona dal belvedere del parco, sulla natura che li circonda, merita senz’altro una visita.

lake-arenal-costa-rica

E’ vero che la biodiversità regna incontrastata, che le spiagge tra il Mar dei Caribi e l’Oceano Pacifico offrono paesaggi mozzafiato incastonati tra foreste e canali, che gli animali vivono a stretto contatto con l’uomo, che è una delle più affascinanti mete tropicali del mondo, che racchiude foreste pluviali, vulcani attivi, alte montagne, altopiani dal clima fresco in ogni stagione, ma è in assoluto la meta ideale per chi desidera sentirsi esploratore e vivere grandi avventure all’Indiana Jones in un turismo archeologico in Costa Rica

 

Articolo interessante? Condividetelo con i vostri Amici…Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.