La buona pizza italiana la mangi anche in Costa Rica, infatti, la pizza è uno dei prodotti gastronomici Made in Italy  più conosciuti e apprezzati al mondo, uno dei più importanti simboli del nostro Paese, l’arte della pizza, a noi Italiani, ci rappresenta e ci contraddistingue, è una conoscenza tradizionale che meriterebbe riconoscimento da parte dell’Unesco.

Dal 4 febbraio 2010, la pizza napoletana è l’unico tipo di pizza italiana riconosciuta in ambito nazionale ed europeo, ed è stata ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita della Comunità Europea.

[dt_sc_h2]La buona pizza italiana, come nasce e si sviluppa,  accenni di storia.[/dt_sc_h2]

la buona pizza italiana

Cari amici, la buona pizza italiana, ha in realtà una storia molto lunga, travagliate complessa e incerta e sul suo conto si sono dette e scritte molte cose, migliaia di parole le sono state dedicate m ma oggi scopriamo assieme alcuni cenni sull’affascinante percorso di un piatto che è nato povero, ma con l’andare degli anni si è arricchito, d’ingredienti, di gusti e soprattutto della vera passione Italiana.

Rimane un mistero, la sua vera origine, si racconta che ai tempi degli antichi greci e romani era una normale focaccia cotta al forno, creata per necessità, dall’unione d’ingredienti base come acqua, farina e sale.

La sua evoluzione non si arresta, ma continua e migliora quando, con la scoperta dell’America, arriva in Italia la diffusione del pomodoro, e si arricchisce ancor di più con il lievito che unito agli ingredienti di base le daranno vita.

La tradizione racconta che la pizza fu creata agli inizi del XIX secolo dal cuoco napoletano Raffaele Esposito della pizzeria Pietro…e Basta Così, fondata nel lontanissimo 1780, ma esistente ancora oggi con il nome di pizzeria Brandi.

Nata composizione patriottica, grazie al verde del basilico, al bianco della mozzarella e al rosso del pomodoro, la pizza voleva essere un omaggio alla Regina Margherita e fu battezzata appunto per questo, Pizza Margherita in suo onore.

Nel 1984, fu fondata L’Associazione Verace Pizza Napoletana, che ha stabilito le regole molto specifiche che devono essere seguite nel dettaglio, per fare, un’autentica pizza Napoletana.

la buona pizza italiana

Queste includono che la pizza deve essere cucinata in un forno a legno, alla temperatura di 485 °C per non più di 60-90 secondi; la pasta deve essere fatta esclusivamente con acqua, farina, sale, olio e lievito, la base deve essere tirata a mano.

Va precisato che non deve essere utilizzato il mattarello o comunque non è consentito l’utilizzo di mezzi meccanici per la sua preparazione, i pizzaioli fanno la forma della pizza con le loro mani facendola “girare” con le loro dita, e che la pizza non deve superare i 35 cm di diametro o essere spessa più di un terzo di centimetro al centro.

[dt_sc_h2]La Pizza è conosciuta in tutto il mondo, infatti, la buona pizza italiana la mangi anche in Costa Rica.[/dt_sc_h2]

la buona pizza italiana

Tutti ne conosciamo la bontà, e proprio grazie alla semplicità dei suoi ingredienti, ha un successo inimmaginabile nell’intero pianeta, infatti, la buona pizza italiana la mangi anche in Costa Rica.

Ogni persona sulla terra, si può dire che ha assaggiato la pizza almeno una volta, in ogni viaggio fatto per il mondo.

Tra i maggiori consumatori procapite si trovano appunto i Costaricensi, i canadesi, gli australiani e ovviamente gli italiani.

[dt_sc_h2]Per finire vi lascio con la ricetta classica della buona  pizza Italiana.[/dt_sc_h2]

la buona pizza italiana

A voi la ricetta classica della pizza, per provare a farla a casa, e quando ci verrete a trovare in Costa Rica, avremo tantissimi posti da consigliarvi dove poter mangiare la buona pizza Italiana, in un luogo definito il paradiso terrestre, la Costa Rica.

Per ottenere un prodotto qualitativamente elevato occorrono dei piccoli accorgimenti:

L’acqua deve essere potabile, non troppo calcarea in caso portarla a ebollizione prima di utilizzarla nell’impasto.

Il lievito può essere usato fresco, quindi in tal caso occorrerà che sia friabile, o secco, facile da trovare in bustine, granulare da disciogliersi in acqua a 38 gradi.

Il sale marino per ottenere una lievitazione più lunga, la lievitazione può durare anche 48 h.

La cottura dipende molto dal forno, per i forni tradizionali a legna la durata ottimale è 2 min a 300°C, anche se poi varia secondo il pizzaiolo e del tipo di forno.

Ingredienti per la buona pizza Italiana.

  • Un litro d’acqua
  • 2 kg di farina
  • Olio 6 cucchiai
  • 20 gr di lievito fresco, oppure 7 di quello secco
  • 50 gr di sale marino.
  • Un cucchiaino di zucchero

Un impasto ottenuto secondo la ricetta produrrebbe kg 3,070 di pasta pronta, sufficiente per preparare 15 pizze tonde di media grandezza, peso medio impasto per la pizza è 180-200 gr, per passare una serata fantastica e divertente tra amici, in attesa del vostro viaggio in Costa Rica, buon appetito.

 

 

Vi è piaciuto l’articolo ? Condividetelo con i vostri amici… Grazie di Cuore !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.