Attira molti l’idea di vivere lontano da casa propria e dal proprio Paese, con abitudini diverse, in mezzo a persone che parlano un’altra lingua, confrontandosi con mentalità diverse, cercando fortuna in terre promesse, dove le condizioni sono più favorevoli, affrontando una nuova avventura per crescere professionalmente e personalmente questi sono alcuni dei motivi che ci spingono a valutare l’opportunità di oltrepassare i confini nazionali; ma, prima di farsi abbagliare da facili entusiasmi e illusioni, e indispensabile fare un’analisi, critica e realistica, rispondendo obiettivamente a molte domande frequenti, tra le quali le seguenti.

[dt_sc_h2]Domande frequenti per la Costa Rica, che ci permetteranno di affrontare il viaggio per una vacanza o per un trasferimento definitivo , in maniera più serena.[/dt_sc_h2]

Domande frequenti per la Costa Rica.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; cosa devo sapere come turista?[/dt_sc_h3]

Le persone che decidono di visitare il Costa Rica devono presentare un passaporto valido, in buono stato, Il passaporto deve essere valido per tutto il periodo di viaggio all’estero, quindi non basta sia valido per partire, ma deve essere valido fino al ritorno, molti paesi inoltre chiedono una validità di 3-6 mesi oltre il ritorno previsto, per evitare problemi nel caso di cause di forza maggiore che ritardino il rientro , inoltre devono presentare un biglietto di ritorno.
Il loro soggiorno all’interno del paese può durare fino ad un massimo di novanta giorni, terminato il quale, se la persona decide di rimanere all’interno del paese deve presentare domanda all’Ufficio dei permessi temporanei del Dipartimento di Migrazione.
I visti non sono solitamente estesi se non per casi speciali che vengono valutati di volta in volta.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; se volessi richiedere la residenza per la Costa Rica?[/dt_sc_h3]

Sono diversi i tipi di residenza riconosciuti per la Costa Rica, tutti riconducibili alle macro categorie di Residenza temporanea e Residenza Permanente.

Residenza Temporanea
La legge prevede che possa essere rilasciata un’autorizzazione di ingresso e permanenza in Costa Rica per un periodo da sei mesi a due anni, e le categorie di persone che possono usufruire di questa autorizzazione sono:
1. Il coniuge di cittadino della Costa Rica
2. I religiosi delle religioni che devono essere accreditati presso il Ministerio de Relaciones Exteriores y Culto.
3. Gli agenti, i rappresentanti, i dirigenti ed il personale tecnico di imprese con sede in Costa Rica ed i loro coniugi e figli.
4. Gli investitori
5. Gli scienziati, i professionisti, gli stagisti ed i tecnici
6. Gli atleti regolarmente accreditati presso il Consejo Nacional del Deporte y la Recreaciónn
7. I giornalisti ed il personale delle agenzie di stampa
8. I rentisti o affittuari
9. I pensionati.

Residenza Permanente
Possono acquisire lo status di residenti permanenti e quindi rimanere a vivere in modo stabile in Costa Rica coloro che hanno ottenuto una residenza a tempo indefinito, e tale residenza si può ottenere se:
1. Le persone che, insieme al coniuge o ai familiari consanguinei di primo grado, abbiano beneficiato di una residenza temporanea di almeno tre anni consecutivi
2. Le persone che sono parenti di primo grado per consanguineità con un cittadino della Costa Rica
3. Le persone a cui viene riconosciuto lo status di rifugiato politico dalla Comisión de Visas Restringidas y Refugio
La normativa che regola la residenza in Costa Rica è in continuo divenire e soggetta a continue modifiche, per non incorrere in errori, l’unico modo, è quello di verificare le eventuali variazioni controllando il sito ufficiale (in lingua spagnola) della Direzione Generale dell’Immigrazione in Costa Rica, oppure le informazioni fornite dal Consolato Generale del Costa Rica in Italia o dall’Ambasciata d’Italia in Costa Rica.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; posso lavorare da dipendente in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

Spesso si pensa, erroneamente purtroppo, che sia possibile trasferirsi in Costa Rica per lavorare o incrementare la pensione con qualche forma di attività in par-time, va detto subito, anche se esistono alcune piccole eccezioni, che non è possibile ottenere un lavoro in Costa Rica se non si è prima ottenuta la residenza permanente o la cittadinanza.
Le leggi in Costa Rica, hanno come obiettivo quello di proteggere i lavoratori locali evitando che stranieri svolgano attività altrimenti realizzabili dai propri cittadini, infatti, il concetto di base è che nessuno straniero può svolgere un lavoro che possa essere svolto da un costaricense, proprio come (ironicamente) capita in Italia ??

L’unica eccezione a questa regola è quella di ottenere un permesso di lavoro annuale oppure disporre della cittadinanza o della residenza permanente.

Permesso di lavoro annuale; se si è altamente specializzati in un certo campo di attività e non esiste analoga specializzazione da parte di una cittadino del Costa Rica , è possibile, ma non semplice, ottenere un permesso annuale di lavoro, ma ovviamente la difficoltà sta nel fatto che i costaricensi hanno un livello di istruzione piuttosto elevato e dispongono di specialisti in quasi ogni settore di attività.
Per di piu’ questo splendido Paese, ha una lista di mestieri per i quali il Ministero del Lavoro NON consiglia il rilascio di un permesso di lavoro, una lista di professioni dove non esiste una lacuna di manodopera da parte del mercato del lavoro e quindi l’influsso di manodopera straniera sarebbe deleterio per la situazione economica dei cittadini.

Invece, si può lavorare ottenendo la cittadinanza oppure la residenza permanente, tenete presente che con la residenza temporanea è possibile intraprendere una propria autonoma attività commerciale ma non è possibile lavorare come dipendente nemmeno in quella stessa attività.
Precisiamo inoltre che, ammesso e non concesso di avere uno dei requisiti sopra indicati, occorre in più una buona padronanza della lingua spagnola e c’è da tenere presente che il salario è notevolmente più basso di quello percepibile in Italia circa un 30 /50% in meno, della corrispondente paga italiana.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; com’è la situazione Politica della Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

La situazione politica , in Costa Rica, è molto stabile , è un Paese pacifico che ha costruito sulla base di questo precetto la sua crescita sociale.
E’ una delle più antiche democrazie consolidate dell’America Latina, e nel 1948 l’allora presidente José Figueres Ferrer ha abolito l’esercito, reindirizzando il finanziamento militare verso le forze di polizia, l’educazione, la tutela dell’ambiente e la cultura, all’interno di questo straordinario Paese hanno sede alcune prestigiose organizzazioni internazionali, orientate al rispetto dei diritti umani.
Nel 1989 è stato assegnato il Premio Nobel per la Pace all’ex presidente Oscar Arias Sánchez.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; com’è l’assistenza sanitaria in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

In Costa Rica l’assistenza sanitaria è di alta qualità e a prezzi accessibili.
Gli Enti statali tutori di questo servizio sono la Cassa Costaricense della Sicurezza Sociale e il Ministero della Sanità, che offrono un’elevata qualità di vita ai cittadini con una notevole rete di ospedali, cliniche e sedi sanitarie, sia pubbliche che private.
Questi eccellenti ospedali sia pubblici sia privati hanno guadagnato ottima reputazione per qualità e livello di servizio.
I più grandi ospedali sono concentrati nelle principali città, a San José e a San Isidro del General, mentre un nuovo centro ospedaliero nella zona sud, vicino a Uvita, sta rapidamente diventando un riferimento sia per il turismo medico che per i residenti .
I residenti permanenti e anche i turisti possono fare domanda per l’assicurazione medica volontaria attraverso società di assicurazioni del governo, come l’Istituto Nacional de Seguro (INS), e sono molti gli stranieri e i pensionati che scelgono questa soluzione.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; com’è la situazione Sicurezza in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

Paese generalmente tranquillo, ma ovviamente occorre adottare norme di prudenza durante la permanenza e gli spostamenti nel Paese e fare attenzione lasciando in custodia presso l’albergo (meglio se nelle cassette di sicurezza) biglietti aerei, denaro, gioielli , il consiglio sarebbe comunque quello di non portarli,altri valori e passaporto , è consentito dalle Autorità, di portare con sé una fotocopia, in considerazione dell’alto numero di documenti originali rubati.
Ricordate che, in caso di furto di passaporto, l’Ambasciata può emettere solo un documento di viaggio che, come già ricordato, non permette il transito sul territorio USA.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; quali le pene previste per uso e/o spaccio di droga in Costa Rica?[/dt_sc_h3]

La normativa è molto severa in materia di stupefacenti, infatti, prevede che chiunque detenga illegalmente, trasporti, offra, acquisti o venda sostanze stupefacenti, venga punito con la reclusione da 8 a 20 anni.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; quali le pene previste per gli abusi sessuali o violenze contro minori in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

La normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori, per casi come la pedofilia e le violenze contro minori sono considerati reati gravissimi e puniti severamente.
Ricordatevi inoltre che che coloro che commettono all’estero reati contro i minori, cioè abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione,sono perseguibili al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; com’è la situazione dell’acqua potabile in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

L’acqua è potabile nella maggior parte del paese, ma si consiglia comunque di utilizzare l’acqua in bottiglia, soprattutto nelle zone poco conosciute.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; com’è la situazione Scolarizzazione in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

Il tasso di alfabetizzazione del Costa Rica è pari al 98%, il più alto di tutti i paesi dell’America Latina, grazie al fatto che l’istruzione primaria , sia per maschio che per femmine, è stata dichiarata obbligatoria e gratuita , poiché finanziata dallo Stato, nel 1869.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; Posso noleggiare un’auto con la mia patente in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

Per noleggiare una macchina devi avere almeno 21 anni, ma l’età minima può variare a seconda della categoria, è richiesta una patente valida da almeno due anni. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie.
Limiti di velocità
25 km/h in città
60 km/h sulle strade extraurbane
90 km/h sulle autostrade
Regole stradali
Si viaggia tenendo la destra e si supera a sinistra. È bene rispettare i limiti di velocità perché il manto stradale è rovinato e alcune strade fuori dalla capitale non sono asfaltate.
Benzina
I distributori di benzina in Costa Rica sono poco diffusi fuori dai maggiori centri, quindi assicurati sempre di avere il serbatoio pieno. Per pagare la benzina vengono accettate le carte di credito.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; Cosa posso portare con me in Costa Rica?[/dt_sc_h3]
Formalità valutarie: è consentita al seguito del viaggiatore l’importazione di effetti personali privi di ogni carattere commerciale, ivi comprese, videocamere, macchine fotografiche, personal computer, articoli sportivi, ecc., è consentita l’importazione di 3 litri tra vini e/o liquori e 500 gr. di sigarette o sigari, è purtroppo vietata l’importazione di generi alimentari.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; Posso entrare Costa Rica con biglietto aereo di sola andata?[/dt_sc_h3]

Tutti i visitatori devono avere un biglietto di andata e ritorno come un requisito di ingresso al paese.

[dt_sc_h3]Domande frequenti; Quale numero devo chiamare in caso di emergenza in Costa Rica ?[/dt_sc_h3]

Chiamare il 911 per assistenza immediata.

Queste sono alcune delle domande frequenti per la Costa Rica, ma saremo lieti, con il nostro personale qualificato e con la corretta consulenza, di darvi ulteriori risposte per permettervi di vivere serenamente una vacanza o un trasferimento in questo paradiso terrestre.

Investire in Immobili all'estero

Vi è piaciuto l’articolo ?? Condividetelo con i vostri amici….Grazie di Cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.