Questa è la storia a lieto fine di Grecia,  da Tucano sfigurato a star in Discovery Documentary.

Un povero tucano cui dei ragazzini hanno sfigurato il becco per il solo gusto di divertirsi, una violenza indescrivibile e senza senso.

Nel 2015 le immagini del tucano Grecia, sono apparse in centinaia di articoli e notizie in tutto il mondo.

Terminato il lavoro di ricostruzione, i funzionari dello ZooAve decisero di mantenere il becco di Grecia, ricostruito con una protesi 3D, non verniciato ;

Sarà il promemoria di tutto quello che è successo al povero tucano, un icona di coraggio.

Ora un documentario di Discovery Networks chiamato “Toucan Nazione” racconterà la storia di Grecia;

e il suo impatto sia Costa Rica che sul mondo.

Da Tucano sfigurato a star  la storia a lieto fine di Grecia.

.Da tucano sfigurato a star in Discovery Documentary--

Il lungometraggio di quaranta minuti diretto è dalla regista Tico-salvadoregno Paula Heredia.

Andrà in onda su Discovery in tutto il mondo nel mese di agosto su Animal Planet.

Sarà la vera storia, una narrazione molto emotiva, che alternerà la storia di Grecia con il movimento nazionale che ha scatenato.

L’idea comune che servano nell’immediato leggi per la difesa e la protezione legale per gli animali;

creare pene più severe per gli abusi sugli animali.

Il documentario descrive la vita del tucano dal momento in cui si stabilirono su un albero di avocado in una fattoria nella Canton Alajuela,

alla chirurgia salvavita che ha dato un becco protesico 3D-stampata.

La storia racconterà del giorno, nel gennaio 2015, in cui gli agricoltori trovarono l’uccello coperto di sangue con un becco orribilmente ferito e lo segnalarono al Ministero dell’Ambiente.

Il Tucano in seguito fu trasportato a ZooAve, un rifugio animale che è diventato sede permanente della povera Grecia.

Grecia, da Tucano sfigurato a star in Discovery Documentary.

Da tucano sfigurato a star in Discovery Documentary--

Il nome Grecia all’uccello  le fu dato dai suoi medici in ricordo della città, dove è stato trovato.

Il processo di recupero del tucano Grecia è in gran parte narrato dai veterinari e gli operatori sanitari di ZooAve;

i quali sottolineano e mettono in risalto la volontà indistruttibile del tucano di sopravvivere e guarire.

Il grande spirito e la grande volontà del tucano hanno spinto il personale ZooAve a lanciare una campagna di crowdfunding internazionale;

il tutto per ottenere un becco per Grecia una protesi per permettergli di nutrire se stesso e vivere una vita normale il più possibile.

Il film include un’intervista con Charles W. Hull, conosciuto come il padre della stampa 3D;

che ha unito gli sforzi locali per ottenere la migliore progettazione e costruzione per il becco protesico della Grecia.

La società, con sede in California di Hull 3D Systems, ha fornito la stampa 3D del becco;

il becco del tucano   è stato progettato congiuntamente da un gruppo di progettisti della Costa Rica;

industriali, dentisti, ingegneri, ornitologi e altri professionisti.

E le scene finali del documentario mostrano il becco protesico montato e le reazioni positive del tucano Grecia a esso.

L’unico tasto dolente è che nonostante il miglioramento della qualità di vita, Grecia rimarrà allo zoo;

poiché gli esperti ritengono che non sarebbe in grado di sopravvivere in natura.

Ma il tucano Grecia è comunque felice, è in vita e sano e accudito amorevolmente da tutto il personale e i medici dello ZooAve.

 

Vi è piaciuto l’articolo ? Condividetelo con i vostri amici… Grazie di Cuore !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.