Aeroporti in Costa Rica

Richiesta di riapertura degli Aeroporti Internazionali in Costa Rica

L’ ICT (Istituto Costarricense del Turismo) ha fatto chiesta di riapertura Aeroporti Internazionali in Costa Rica al governo. 

 

 

A San José (capitale della Costa Rica), giovedi’ 18 giugno 2020 il CdA dell’Istituto Costarricense del Turismo (ICT) ha ufficialmente richiesto al governo di procedere con riapertura dei due aeroporti internazionali a partire dal 1° Luglio 2020 in modo graduale e controllato.

L’ICT ha fatto la richiesta sia per i voli provenienti dall’Unione Europea che dal Regno Unito per cittadini e residenti.

 

 

Inoltre, voli dal Canada per cittadini e residenti e voli di transito dall’Unione europea e dal Regno Unito.

Anche voli dagli Stati Uniti alle stesse condizioni, per cittadini e residenti e voli di transito dal Canada, dall’Unione Europea e dal Regno Unito. L’ICT richiede inoltre che cittadini e residenti in Costa Rica viaggino verso tutte le destinazioni sopra menzionate.

 

Richiesta di annullamento quarantena 

 

 

Infine, richiedono che i turisti sani che entrano nel paese non siano soggetti a nessuna quarantena.

Queste richieste si aggiungono a quella avanzata dalla Camera Nazionale del Turismo (Canatur) per fissare il 1° luglio 2020 come data definitiva in cui la Costa Rica riaprirà le frontiere aeree e riceverà nuovamente i turisti internazionali.

Dati i ripetuti cambiamenti nelle date annunciate e l’incertezza che persiste nel settore, Canatur chiede come “grido di aiuto” per confermare che oggi il Paese avrà di nuovo arrivi internazionali.

 

Notizia tratta da elmundo.cr

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.